Bubble Nest – Casetta per uccelli

Bubble Nest – Casetta per uccelli

Bubble Nest è un progetto sviluppato per l’azienda EUMAKERS, http://www.eumakers.com/it/3d-models                
Per la realizzazione di questo nido vengono infatti riutilizzati i rocchetti che l’azienda produce per avvolgere il filamento di PLA utilizzato per le stampanti 3D. Il nido è realizzato in PLA una bio-plastica da soia e mais.

Designed by: Serena Fanara

L’installazione di nidi artificiali permette il ritorno di specie poco presenti in aree aree urbanizzate proprio per la scarsità di nidi.
Il periodo più adatto per la collocazione di Bubble Nest è l’autunno, ma anche l’inverno, prima del periodo riproduttivo. Installandolo anticipatamente si permette ad alcuni uccelli di scoprire in tempo il nido, di occuparlo già nel corso delle stagioni fredde e di utilizzarlo poi in primavera per la riproduzione. Installazioni tardive favoriscono invece gli uccelli migratori, come l’upupa, il torcicollo, i codirossi e il pigliamosche, che utilizzano i nidi da aprile.
Bubble Nest va posizionato in punti tranquilli e luminosi, fuori dalla portata di curiosi oltre che dei gatti, potete posizionare anche più nidi vicini, magari giocando con i tanti colori dei filamenti a disposizione! Se avete un giardino potete nasconderlo tra i rami degli alberi fissandolo bene e facendo attenzione a lasciare libero l’ingresso. Se invece vivete in città potete posizionarlo in balcone sotto la gronda o il balcone dell’appartamento di sopra. Non aggiungete materiale all’interno, se necessario gli uccelli provvedono da soli, per facilitare la cova si può mettere sul fondo una manciata di segatura. I nidi vanno puliti annualmente, da fine settembre, altrimenti nella successiva stagione riproduttiva, il nido non verrà utilizzato dagli uccelli. Al fine di evitare l’abbandono della covata curiosate il meno possibile e solo in caso di necessità!

Bubble Nest appartiene alla tipologia detta “nido a cassetta aperta” adatto a Pigliamosche, Pettirosso, Ballerina bianca, Codirosso, Scricciolo e Merlo. È importante conoscere le abitudini delle varie specie che si vogliono attrarre nel nido. I mesi autunnali ed invernali rappresentano il periodo ideale per l’installazione del nido, se metterete nelle vicinanze del mangime (quello del supermercato va benissimo -no molliche di pane-) faciliterete l’individuazione del nido da parte degli uccellini.

2018-06-04T22:24:22+00:00